Infogame

I migliori 15 Giochi Medievali usciti fino ad Oggi | 2019

giochi medievali

Di giochi medievali ce ne sono di diversi tipi, dagli strategici a quelli basati su periodi realmente esistiti, dai fantasy con maghi, streghe e dragoni. Alcuni tra i giochi più popolari che conosciamo sono sicuramente the Witcher 3, Elder Scrolls: Skyrim e Kingdom Come Deliverance. Detto questo, ci sono molti altri titoli molto interessanti che meritano uno sguardo, vedi qui sotto l’elenco in ordine di classifica.

1. The Witcher 3: Wild Hunt

The Witcher 3 è stato rilasciato da CD PROJEKT RED nel 2015 ed è considerato uno dei migliori giochi di tutti i tempi. È un open-world RPG basato su una storia ambientata in un mondo fantastico, piacevole da esporare e altrettanto pericoloso. I Witchers sono cacciatori di mostri professionisti e i giocatori assumono il controllo di Geralt di Rivia. Le scelte che faremo in Witcher 3 sono davvero decisive e cambiano anche il corso del gioco in base a ciò che si decide.

2. Kingdom Come: Deliverance

Kingdom Come: Deliverance è un gioco di ruolo medievale pubblicato e sviluppato da Warhorse Studio. Uscito nel 2018 ha già conquistato il cuore della comunità di gioco con la sua ambientazione realistica. Il Nostro personaggio Henry, il figlio di un fabbro la cui famiglia è stata uccisa in una guerra brutale, afferrerà ben presto la spada per vendicare la morte dei genitori. Fedele al suo genere, Kingdom Come: Deliverance offre un mondo vasto e ben realizzato nel suo insieme. Una delle cose per cui questo gioco è stato particolarmente elogiato è la sua accuratezza storica. L’unica pecca sono i vari bug presenti, che fin da subito al lancio ne erano emersi parecchi, anche se c’è da dire che oggi giorno la maggior parte di questi sono stati sistemati con gli aggiornamenti. Incontreremo personaggi storici e scopriremo com’è stato vivere nel cuore dell’Europa nel 1400, durante una guerra civile. Per saperne di più leggi il seguente articolo.

3. Life is Feudal MMO

Life is Feudal è un hardcore realistico e molto coinvolgente. Oltre a combattere, puoi coltivare oppure ricavare materiali dalle miniere con la tua squadra. Questo gioco non è single player e quindi è fondamentale collegarsi con molti amici, oppure c’è la possibilità di unirsi a una delle comunità già esistenti. In caso contrario saremo morti ancor prima di batter ciglio, visto che stiamo parlando di un gameplay che nel suo insieme non perdona. Un titolo interessante e decisamente divertente per tutti gli amanti del genere.

4. Skyrim

Skyrim è il quinto gioco di Elder Scrolls e ha stupito tutti con la sua grafica e le meccaniche di gioco. Subito all’uscita, Bethesda aveva aggiunto due espansioni, una versione Skyrim per VR e un’altra la versione rimasterizzata del gioco principale. Skyrim è un gioco di ruolo in prima persona (o in terza a proprio piacimento) a tema medievale e fantasy.
Uccideremo draghi e nell’immensa mappa che esploreremo, troveremo amici e compagni di battaglia. Senza parlare delle innumerevoli missioni e le confraternite a cui possiamo unirci. Stiamo parlando di un single player che se prende per come deve prendere, non ti staccherà più dallo schermo per un buon quantitativo di tempo.

5. Mount & Blade: Warband

Mount & Blade: Warband è un RPG open-world sviluppato e pubblicato da TaleWorlds Entertainment. Rilasciato nel 2010 con oltre 50.000 recensioni, il gioco gode tutt’ora di un ottima reputazione su Steam. La grafica è un po obsoleta, ma viene presto dimenticata quando ci si trova di fronte al numero di azioni che si possono compiere. Espandi il tuo regno e conduci i tuoi uomini in battaglia per reclamare il trono.

6. Crusader Kings 2

Crusader Kings 2 è un gioco di strategia sviluppato e pubblicato da Paradox Interactive. Inizialmente può risultare difficile, ma poi ci si prende la mano senza problemi. Ci sono talmente tante opzioni da poter scegliere che i giocatori perdono facilmente traccia di ciò che stanno facendo. Ma quando si impara tutto definitivamente, sono proprio tutte queste opzioni a rendere il gioco cosi straordinario.

7. Dark Souls

Uscito nel 2011, Dark Souls è ancora considerato uno dei giochi più difficili in circolazione. Se riuscirai a finirlo avrai sicuramente una meravigliosa esperienza di gioco alle spalle, gode anche di una storia molto intrigante. Successivamente è uscito Dark Souls II, rilasciato nel 2014 con una versione aggiornata chiamata “Scholar of the First Sin”. Per concludere con l’uscita di Dark Souls III nel 2016.

8. Banished

Banished ti da la possibilità di costruire la tua città medievale e dovremo fornire cibo e alloggi sicuri alle persone. Questo gioco non è poi cosi facile, le difficoltà si riscontrano fin da subito e bisogna prenderci decisamente la mano. Queste persone che popolano la nostra città non sono poi cosi generose, per dirla in breve ogni famiglia cercherà di immagazzinare più cibo possibile, anche se comporta la morte di un’altra famiglia. Quindi bisogna essere in grado di fornire abbastanza scorte per tutti. Oltre al cibo serve il legname, vestiti, ospedali e istruzioni varie. L’unico vero svantaggio di questo gioco è che dopo la sua uscita è stato rapidamente abbandonato dal suo sviluppatore. Fortunatamente, la community è intervenuta con delle modifiche migliorative che da oggi, paragonato al gioco iniziale non ha veramente niente a che vedere.

9. Age of Empires 2

Age of Empires 2 è un vecchio RTS che successivamente è stato rimasterizzato anche in HD. Il gioco si è concentrato sugli eventi avvenuti in Asia, Europa e Africa. Uno dei motivi per cui questo gioco era così popolare era dovuto alla sua innovativa intelligenza artificiale. A quei tempi, Microsoft Studios era forse l’unica a sviluppare un’IA cosi elaborata, che giocava con le stesse regole del giocatore senza sapere cosa stavamo facendo.

10. War of the Roses

Uscito nel 2012, War of the Roses è un gioco “hack e slash” pubblicato da Paradox Interactive e sviluppato da Fatshark. E’ ambientato in Inghilterra nel XV secolo, durante la “Guerra delle Rose”. La ragione del suo nome fu presa dal fatto che la Casa di York, associata a una rosa bianca, combatté contro la Casa di Lancaster il cui simbolo era una rosa rossa. Nel gioco puoi personalizzare il tuo personaggio,armi, armature e scegliere in quale delle due case schierarti. War of the Roses è un multiplayer con visuale in terza persona.

11. For Honor

For Honor è un multiplayer medievale sviluppato e pubblicato da Ubisoft. Oltre a questo offre anche una vera e propria campagna single player. Stiamo parlando di un gioco incentrato principalmente sulla battaglia corpo a porpo con armi medievali, ed è quello che faremo maggiormente durante la campagna. Il sistema di combattimento è veramente ben riuscito e nell’insieme risulta anche divertente. Tuttavia per alcuni giocatori, dopo un po che ci si gioca, può risultare abbastanza monotono, senza parlare di alcuni problemi di connessione legati al matchmaking.

12. Medieval: Total War

Medieval: Total War è un RTS a turni pubblicato da Activision e sviluppato da Creative Assembly. Uscito nel 2002, è il secondo titolo della serie Total War. Il gioco ci da la possibilità di costruire un impero dinastico in Medio Oriente, Europa e Africa. Come per la maggior parte dei Total War, Medieval:Total War gode di una eccellente reputazione. I giocatori hanno elogiato il gioco per la sua complessità strategica.

13. Chivalry: Medieval Warfare

Chivalry: Medieval Warfare è un multiplayer in prima persona. Ambientato in un mondo medievale molto realistico, i giocatori hanno la possibilità di assediare villaggi, castelli e uccidere gli altri giocatori presenti. Inizialmente risulta abbastanza complicato da capire, quindi il vero divertimento inizia solo dopo alcune ore di pratica. Sarà soddisfacente imparare le varie combo dei movimenti e sarà fondamentale anche studiare l’IA dei nemici.

14. Stronghold Series

Stronghold HD e Stronghold Crusader sono giochi decisamente degni di nota. Fondamentalmente, dovrai costruire e gestire il tuo castello per acquisire forza e distruggere i castelli nemici. La casa sviluppatrice Firefly Studios ha cercato in vari modi di riportare questi fantastici titoli ormai obsoleti al mercato odierno, ma finora non hanno ancora riscontrato il successo desiderato. Anche se ci sono versioni più recenti di Stronghold, la community veterana consiglia comunque le più vecchie. C’è anche un’opzione che rende disponibile per il multiplayer.

15. Arcania: Gothic 4

Arcania: Gothic 4 offre un sistema di combattimento piacevole e una trama niente male. Tuttavia la casa sviluppatrice, non è riuscita a mantenere tutte le caratteristiche del precedente Gothic 3. Sono state omesse alcune abilità, come scuoiare animali, scassinare porte e molte altre che potevano risultare interessanti. Anche se c’è da dire che queste opzioni non erano poi cosi essenziali e nell’insieme rimane pur sempre un gioco più che coinvolgente.

 

 

Admin ADGamer.it

Amministratore del Sito

Commenta

Scrivi il tuo Commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Twitch

Segui ADGamer.it