News

DESTINY2 | IL FAMIGERATO AGGIORNAMENTO 1.1.4 (27/03/2018)

DESTINY 2
Gli sviluppatori di casa Bungie hanno accolto e vagliato tutte le critiche mosse nei confronti del tanto discusso Destiny 2 e hanno approfittato dei suggerimenti ricevuti dagli appassionati per implementare modifiche che influiranno sensibilmente sul gameplay. Tra le varie questioni sollevate figurano la criticata lentezza del Crogiolo, l’efficacia di certe armi rispetto le altre, i perk e potenziamenti vari delle stesse e le abilità delle sottoclassi. Il 27 Marzo 2018 infatti verrà pubblicato uno degli aggiornamenti più importanti che siano mai stati pubblicati fino ad ora per il titolo. Stando ai tecnici della Bungie le dinamiche di gioco del Crogiolo subiranno notevoli revisioni, alcune delle quali atte a scoraggiare l’abitudine di accalcarsi uniti in un unico squadrone compatto basato sul fuoco di soppressione onde evitare l’esposizione al fuoco nemico, ed impedire a chi preferisce un approccio solitario di ritrovarsi inerme di fronte a un plotone di esecuzione. Infatti l’obiettivo di Bungie è quello di elogiare le abilità tecniche e strategiche individuali, mettendo i giocatori in condizione di sviluppare coordinazione e a prendere più iniziativa, donando un impronta di protagonismo all’esperienza.
destiny2 dlc lameledizione di osiride

Inoltre, dopo ogni morte subita, sarà possibile rientrare in gioco quasi istantaneamente, senza snervanti tempi di attesa e i giocatori avranno molta meno resistenza ai danni subiti in battaglia, rendendo le uccisioni quasi istantanee. Verrà incrementato anche il quantitativo di munizioni distruttive disponibile durante gli incontri. Per quanto concerne le armi verranno ricalibrati i fucili ad impulsi e i lanciagranate, che a causa della loro odierna inefficacia in PVP vengono completamente ignorati. Nemmeno la questione “Dono di Uriel” passerà inosservata, in quanto dato l’inflazionato uso che se ne fa, verrà sottoposto anch’essi a lievi rettifiche che lo renderanno meno micidiale ma più equilibrato in confronto al resto dell’arsenale.   Qui di seguito riportiamo un breve elenco delle variazioni che subirà Destiny 2:

  • Rientro e rianimazione sono stati ritoccati in tutte le modalità di gioco.
  • Ridotto a 2 secondi il tempo di rientro in gioco per la modalità Partita veloce.
  • Ridotto a 7 secondi il tempo di rientro in gioco per la modalità Sopravvivenza.
  • Ridotto a 7 secondi il tempo di attesa per essere rianimati in Detonazione.
  • I giocatori non perdono più le possibilità di rianimare un alleato dopo essere stati abbattuti.
  • Il tempo di rigenerazione delle munizioni distruttive è stato ri-bilanciato.
  • Ridotto il tempo di rigenerazione delle munizioni distruttive nello Stendardo di Ferro (~50%).
  • Ridotto il tempo di rigenerazione delle munizioni distruttive nelle modalità Partita veloce (~30%).
  • Ridotto il tempo di rigenerazione delle munizioni distruttive nella modalità Sopravvivenza (~40%).
  • Ridotto il tempo di rigenerazione delle munizioni distruttive nella modalità Detonazione (~25%).
  • Aggiustato il numero di munizioni fornite relative al tipo di arma, tenendo conto della nuova cadenza.

In quasi tutti i casi, le armi avranno lo stesso numero di munizioni distruttive o ne avranno di più. Ridotte le munizioni delle spade e dei lanciarazzi per essere in linea con il resto delle armi. I giocatori nemici abbattuti ora lasciano cadere le loro munizioni distruttive. Queste munizioni possono essere raccolte da chiunque, quindi mettete al sicuro le munizioni prima che i vostri nemici le prendano, ma siate veloci perché non rimarranno là per sempre. Per avere una panoramica più dettagliata delle revisioni che verranno apportate al titolo consigliamo comunque di visitare la pagina ufficiale della Bungie, dove l’8 Marzo è stato pubblicato l’intero elenco: Entra

Altro su Destiny 2

Matteo Martelli

E' un astrologo, studioso di metafisica e all'evenienza carpentiere, ma soprattutto uno zelante giocatore di FPS e di qualsiasi videogioco implichi l'utilizzo di un' arma da fuoco. Esordisce nel mondo dell'informazione videoludica stilando articoli per ADGamer.it, nel disperato tentativo di aggiornare gli appassionati di videogames sugli ultimi sviluppi del settore.

Commenta

Scrivi il tuo Commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Twitch

Segui ADGamer.it

I Più Letti